Gestire più siti WordPress contemporaneamente con ManageWP

Condividi se ti piace!

Sappiamo bene quanto sia noiosa la gestione di un sito WordPress, soprattutto se dobbiamo occuparci (oltre che dei contenuti, ovviamente) anche di aggiornare il CMS e i componenti, eseguire i backup periodici, verificare i periodi di up/downtime, e monitorare gli aspetti legati alla sicurezza. Quando poi i siti cominciano a essere più di uno, o addirittura decine, tutto ciò può diventare un incubo, e la routine si trasforma in stress.

La home page di ManageWP, si noti la possibilità di utilizzare la versione base gratuitamente per un numero illimitato di siti.

Per anni ho desiderato che qualcuno inventasse una sorta di ‘ponte di comando’ da cui amministrare gli aspetti di cui sopra, magari su più siti contemporaneamente, e quando finalmente ManageWP ha fatto la sua comparsa, insieme al suo plugin ufficiale, mi si è aperto un mondo.

Persino la versione gratuita di questo fantastico servizio offre tante di quelle funzioni da far venire la voglia di pagare per sfruttarlo appieno, e per chi gestisce professionalmente più siti WordPress distribuire la spesa di una licenza commerciale di ManageWP sui clienti, nel canone di gestione, manutenzione e monitoraggio, non è certamente un problema.

Un esempio di cosa significa gestire contemporaneamente decine di siti WordPress da un unico pannello, e svolgere le operazioni di routine con pochi click, sicuri di poter contare su un backup da ripristinare al volo in caso di emergenza.

Una volta che vi sarete registrati e avrete ‘agganciato’ un sito per mezzo del plugin, fornendo le credenziali d’accesso amministrative o semplicemente la ‘chiave’ che il plugin genera a tale scopo, potrete monitorare e gestire dal pannello online di ManageWP aspetti come i backup, gli aggiornamenti (tutti), lo stato di sicurezza, i periodi di uptime/downtime, l’ottimizzazione (database, spam, ecc.), la SEO e le prestazioni. Una parte di queste opzioni sono già presenti nella versione gratuita, che comprende anche la generazione di un report in PDF per i clienti nel caso voleste inviarglielo periodicamente per riassumere le operazioni svolte sul loro sito. Altre opzioni sono a pagamento, così come è possibile ampliare quelle già presenti nella versione gratuita, per esempio generando i backup non solo mensilmente ma in qualsiasi momento o periodo.

L’installazione de plugin Classic Editor e la sua attivazione su tutti i siti gestiti attraverso ManageWP, prima dell’aggiornamento collettivo a WordPress 5.

Non potete immaginare cosa può voler dire ripristinare un sito ‘disastrato’ al volo senza dover accedere neanche all’hosting, oppure installare e attivare Classic Editor su un decine di siti contemporaneamente prima di aggiornarli a WordPress 5. O meglio, non potrete immaginarlo finché non avrete provato anche voi ManageWP, ovviamente!

Per concludere, vi segnalo una guida in italiano a ManageWP del bravissimo Andrea Di Rocco, che potrete utilizzare per approfondire ulteriormente l’argomento prima di decidere se volete provare questo fantastico servizio.

Condividi se ti piace!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.