Creare un database per WordPress

A meno che il vostro provider non offra già WordPress pre-installato o gli strumenti per installarlo in automatico, oppure che non offra invece un pacchetto con uno o più database già creati e pronti per l’uso con tanto di coordinate di utilizzo da passare al CMS, dovrete ‘sporcarvi le mani’ …

Perché scegliere un hosting con Plesk

Condividi se ti piace!

Dopo anni di installazioni ‘manuali’ di WordPress con tanto di creazione e configurazione del database MySQL e download del CMS seguiti da trasferimenti via FTP, il passaggio a hosting con cPanel+Softaculous mi era già sembrato un enorme balzo in avanti nella praticità di gestione di questa fase fondamentale nella creazione di un sito o di un blog.

La gestione di una installazione di WordPress in Plesk (proprio quella di questo sito!), si notino i pannelli per intervenire direttamente sui temi e sui plugin, e le numerose opzioni disponibili nella finestra principale

Ma è stato quando ho scoperto Plesk, dopo il passaggio all’hosting su Misterdomain, che tutto ha assunto un aspetto molto più ‘moderno’, oserei dire ‘duepuntozero’. Per darvi un’idea, vi mostro qui di seguito un video che, anche se in inglese, risulta molto chiaro e fa capire quanto sia intuitivo e veloce il processo di installazione di WordPress con Plesk.

Alcuni contenuti e funzionalità non sono disponibili a causa delle impostazioni da te scelte per i cookie!

Ciò accade in quanto i contenuti e le funzionalità identificate come “Google Youtube” utilizzando cookie che hai scelto di mantenere disattivati. Per poter consultare questo contenuto o usare questa funzionalità ti preghiamo di abilitare nuovamente i cookie: clicca qui per accedere alle tue impostazioni personali per i cookie.

Un video (in inglese ma molto chiaro e comprensibile) che mostra la praticità dell’installazione di WordPress da Plesk
Condividi se ti piace!