Gutenberg: le novità di giugno (e luglio) 2019

Condividi se ti piace!

Non abbiamo fatto in tempo ad abituarci all’evoluzione del blocco Copertina e all’introduzione del blocco “gruppo” che arrivano ulteriori migliorie all’interfaccia e alle caratteristiche di Gutenberg con la nuova versione 6.0.

Il selettore di modello (layout picker) di cui è stato dotato il blocco Colonne di Gutenberg con la versione 6.0 dell’editor a blocchi.

Con questa nuova versione, infatti, il blocco Colonne viene dotato di un selettore di modello (layout picker) grazie al quale, come si vede nel video di esempio qui sopra, possiamo scegliere uno degli schemi disponibili con diverse larghezze assegnate alle colonne presenti. Oltre all’allineamento verticale per il contenuto di ogni colonna, già introdotto in precedenza, troviamo ora uno slider che ci permette di regolare la larghezza della colonna correntemente selezionata, se non vogliamo introdurre direttamente un valore di percentuale nella casella che lo affianca, come alternativa.

Naturalmente potrete avere un elenco delle migliorie e aggiunte apportate dalla versione 6.0 consultando il changelog ufficiale.

Con la versione 6.1, invece, è stata introdotta l’animazione che permette di seguire in modo più chiaro lo spostamento di un blocco, consentendoci così di ricollocarlo con maggior precisione rispetto a quanto avveniva in precedenza.

Condividi se ti piace!

WordPress 5.2 e le novità di Gutenberg

Le ragioni per tenere aggiornato WordPress e Gutenberg sono sempre di più, visto che il primo ha finalmente introdotto, con la nuova versione 5.2, una gestione ancora migliore delle problematiche derivanti da conflitti di codice, e il secondo ha migliorato l’usabilità dei blocchi, potenziato il blocco Copertina e aggiunto la …

La ‘sfoltita’ dei plugin nell’archivio ufficiale di WordPress

Mentre revisionavo la bozza della nuova edizione di “WordPress – La guida completa” mi è cascato l’occhio sulla schermata della pagina di WordPress.org dedicata ai plugin, che riportava (lo screenshot era stato catturato il primo di febbraio 2019) un totale di 54.544 plugin disponibili nell’archivio ufficiale di WordPress (vedi prima …

I servizi e plugin per la gestione contemporanea di più siti WordPress

Chi si trova a dover gestire un certo numero di siti sviluppati con WordPress sa bene come il loro monitoraggio, l’aggiornamento del CMS e dei componenti, le operazioni di backup e ogni altra operazione fondamentale o comunque importante richiedano del tempo e soprattutto l’accesso a ogni singolo sito, il che …

Gestire più siti WordPress contemporaneamente con ManageWP

Sappiamo bene quanto sia noiosa la gestione di un sito WordPress, soprattutto se dobbiamo occuparci (oltre che dei contenuti, ovviamente) anche di aggiornare il CMS e i componenti, eseguire i backup periodici, verificare i periodi di up/downtime, e monitorare gli aspetti legati alla sicurezza. Quando poi i siti cominciano a …

Aggiornare WordPress, i temi e i plugin

L’aggiornamento di WordPress e dei suoi componenti (temi e plugin) può sembrare, e in effetti è per molti versi, un’operazione banale (tanto è vero che può essere anche automatizzata) e che pertanto non richiede approfondimenti, tuttavia come scoprirete se vi prenderete la briga di consultare qualcuno dei tutorial che ho …

Attivare e disattivare gli aggiornamenti automatici in WordPress

Molti preferiscono lasciare a WordPress l’incombenza di aggiornare sue le versioni minori (quelle con numero decimale, o ‘intermedie’), oppure i temi e i plugin, sfruttando la possibilità di automatizzazione di questo aspetto. Si tratta di un’impostazione che è possibile attivare, disattivare e configurare tanto manualmente (ci sono le indicazioni anche …