Perché NON usare Yoast SEO in versione gratuita per analizzare l’uso di keyword

Nella sua versione gratuita, il popolare plugin Yoast SEO permette l’utilizzo di una sola parla o frase come indicatore dell’ottimizzazione del contenuto, il che si trasforma in un’arma a doppio taglio in quanto spinge all’abuso della stessa keyword piuttosto che al più saggio utilizzo di varianti e sinonimi. Ciò produce …

Come inserire il tuo sito WordPress nella Console di Ricerca di Google

A meno che Google non ‘scopra’ il tuo sito o blog attraverso un link presente su un altro sito (oppure su un social network), l’unico modo per comunicargliene l’esistenza è di ‘registrarlo’ sulla sua piattaforma, operazione che può essere svolta attraverso il suo servizio per webmaster chiamato Consolle di Ricerca …

Perché e come attivare le sitemap in WordPress

Le sitemap (mappe del sito) sono dei file in formato XML che contengono una sorta di ‘indice’ dei contenuti del sito, e sono utilizzate dai motori di ricerca per ottenere una scansione e conseguente indicizzazione corretta e completa e archiviare così il sito sui loro server, aggiornando periodicamente i relativi …

Disattivare le tassonomie di WordPress per evitare contenuti duplicati

WordPress, come sappiamo, è particolarmente ‘SEO friendly’, ovvero organizza i nostri contenuti in modo che siano facilmente indicizzabili dai motori di ricerca. Questa sua caratteristica, tuttavia, può rivelarsi un’arma a doppio taglio, soprattutto se non progettiamo accuratamente l’utilizzo delle tassonomie, categorie, tag e archivi, dando così origine alla presenza dei …

Yoast SEO e All In One SEO Pack, quale usare e come?

A contendersi il settore della SEO ci sono principalmente due plugin ‘storici’, ovvero Yoast SEO e All In One SEO Pack. La scelta fra i due non è molto facile, proprio per la ‘robustezza’ che entrambi dimostrano in virtù della loro evoluzione nel tempo, ed è magari vedendoli in azione …

Cosa sono le parole chiave a coda lunga (long tail keyword) e perché sono importanti per il posizionamento del sito

Condividi se ti piace!

Quando parliamo di parole chiave ‘a coda lunga’ (long tail keyword) ci riferiamo a quelle in genere formate da due o più termini, e chiamate più specificamente ‘frasi chiave’, utilizzate dagli utenti per ricerche mirate sui motori.

La loro importanza è sempre maggiore, in quanto diventa sempre meno facile posizionarsi nei risultati delle richerche su keyword ‘semplici’, a causa della concorrenza di contenuti che sono stati sviluppati e pubblicati da tempo e che sono già ottimizzati a tale scopo.

Sarà quindi molto difficile posizionarsi, per esempio, per un termine come SEO o persino per la frase consulente SEO, ma sarà invece più facile ottenere dei risultati se puntiamo su una definizione più specifica, per esempio in senso geografico come consulente SEO Caltanissetta. Il discorso è ancora più valido se, oltre al contenuto specifico di una pagina o di un articolo, è il contenuto prevalente dell’intero sito ad essere coerente con la frase chiave per la quale si desidera posizionarsi nei risultati delle ricerche, ma ovviamente dovrà trattarsi di una frase utilizzata da un numero sufficiente di persone, quindi è importante rilevarla con strumenti idonei ad analizzare la frequenza di ricerca sui motori.

Vi segnalo, per approfondire, un ottimo video con cui potrete capire il concetto di ‘long tail keyword’, ovvero le famose parole chiave a coda lunga che possono offrire maggiori possibilità di posizionamento per i vostri contenuti su Google e altri motori di ricerca.

Un utilissimo video da Espresso Triplo (Angelo Bandiziol), grazie al quale potrete capire facilmente il concetto di ‘long tail keyword’.
Condividi se ti piace!

Come sapere cosa cercano le persone su Google più di frequente?

Google è sicuramente lo strumento principe di ricerca su Web, soprattutto con l’aumento esponenziale della quantità di ricerche condotte per mezzo di smartphone e considerato che questi ultimi usano in gran parte il sistema operativo di Google, Android. Inoltre, come sappiamo, chi vuole aumentare la visibilità del proprio sito o …

Microformati, microdati e rich snippet

Vi segnalo un ottimo articolo sull’argomento, sempre più importante, dei microformati e dei microdati, e ovviamente dei rich snippet, elementi che possono fare la differenza quando si tratta di evidenziare un contenuto nel posizionamento sui risultati dei motori di ricerca. Di seguito, invece, un video in italiano che rappresenta un’ottima …