WordPress 5.2 e le novità di Gutenberg

Le ragioni per tenere aggiornato WordPress e Gutenberg sono sempre di più, visto che il primo ha finalmente introdotto, con la nuova versione 5.2, una gestione ancora migliore delle problematiche derivanti da conflitti di codice, e il secondo ha migliorato l’usabilità dei blocchi, potenziato il blocco Copertina e aggiunto la …

Come aggiungere uno stile CSS utilizzabile nei blocchi di Gutenberg

La flessibilità dei blocchi di Gutenberg è riscontrabile anche nella facilità con cui possiamo applicare degli stili CSS personalizzati in modo mirato, creando le relative classi nella sezione Personalizza di WordPress e poi inserendole nell’opzione Avanzate del blocco che vogliamo influenzare. Anche se la giustificazione del testo viene spesso sconsigliata …

Tradurre temi e plugin di WordPress con Poedit e Loco Translate

Poedit è da sempre l’utility per antonomasia quando si tratta di tradurre il testo da una lingua all’altra all’interno del codice, ed è utilizzato moltissimo da chi si occupa di creare le versioni nelle varie lingue dei temi e dei plugin di WordPress, fra gli altri. Si tratta di un …

Come inserire del codice nella testata (header) di WordPress

Quando si comincia a utilizzare più intensivamente WordPress ci si ritrova, prima o poi, con la necessità di integrare del codice (per es. da un sito/servizio esterno) all’interno della testata o del piè di pagina, che corrispondono in genere rispettivamente ai file header.php e footer.php. Quest’operazione, particolarmente delicata, si può …

Inserire le ‘briciole di pane’ (breadcrumbs) per migliorare la navigazione in un sito WordPress

Se non avete mai sentito parlare di breadcrumb non significa che non conosciate questo interessante aspetto legato all’usabilità e all’ottimizzazione di un sito. Traducibile con ‘molliche di pane’ in riferimento alla famose molliche menzionate nelle favole di Hansel e Gretel e di Pollicino, non è altro che la presenza di …

Inserire una mappa di Google in WordPress con e senza plugin

L’inserimento di una mappa di Google in un sito WordPress tramite codice HTML è una delle operazioni più semplici che ci siano, tuttavia può fare comodo avere qualche tutorial o video che ne illustra i diversi passaggi. Discorso differente quando si decide di usare un plugin, per il quale sarà …

Template Toaster, il laboratorio per la creazione di temi WordPress (e non solo)

Se non volete dedicarvi alla creazione di temi da zero usando linguaggi e strumenti da sviluppatori, ma ci tenete comunque a mantenere il pieno controllo su ogni aspetto del layout, Template Toaster è probabilmente lo strumento che fa per voi. Potete scaricare la versione di prova direttamente dal sito ufficiale, …

Cosa occorre per sviluppare un tema per WordPress da zero

In realtà sarebbe una follia sviluppare un tema WordPress ‘da zero’, ovvero riscrivendo il codice che è alla base di qualsiasi tema, senza avere le necessarie conoscenze in fatto di codice. Per questo motivo uno degli ‘ingredienti’ principali da avere a disposizione quando si decide di cimentarsi nello sviluppo di …

Creare temi WordPress da zero

Condividi se ti piace!

Lo sviluppo di un tema per WordPress, o anche solo di uno dei suoi template (modelli di pagina), richiede la conoscenza di vari linguaggi e tecnologie, a meno che non si voglia ricorrere a dei tool che permettono di farlo in maniera visuale. La differenza fra la prima e la seconda metodologia è naturalmente soprattutto nella flessibilità e libertà di sviluppo ma anche, spesso, nell’ottimizzazione del codice che andrà a costituire il tema o il template sviluppati.

In questo primo articolo vi propongo, oltre a un’ottima guida alla creazione dei temi WordPress su HTML.it, una serie di videolezioni e videocorsi che illustrano proprio la prima metodologia, ma che appunto richiedono, come dicevamo, conoscenze di codice PHP, HTML e CSS e, in alcuni casi, JavaScript (nelle sue varie forme) e l’utilizzo di appositi tool che aiutano appunto nello sviluppo.


Il videocorso di Marchetti Design

Uno dei migliori videocorsi sullo sviluppo di temi WordPress, in parte disponibile gratuitamente su YouTube (cliccando sull’immagine o su questo link potrete visualizzare la playist completa con tutte le lezioni). Il corso completo, molto interessante per chi volesse fare dello sviluppo di temi una professione o parte di essa, è acquistabile sul sito dell’autore, col titolo di Next Level WP Pro.

Cliccando sull’immagine potrete visualizzare la pagina YouTube con la playlist del corso di creazione di un tema WordPress di Marchetti Design.

Il videocorso di CarmHack

Un’altra serie di videolezioni sulla creazione di un tema WordPress è quella di CarmHack, e potrete anche in questo caso consultarla cliccando sull’immagine di anteprima seguente.

Cliccando su questa immagina di anteprima potrete accedere alle videolezioni di CarmHack sulla creazione di un tema per WordPress.

Il videocorso di Luca Terribili

Anche Luca Terribili ha sviluppato un interessante videocorso sulla creazione di un tema WordPress partendo dallo ‘starter theme’ di Automattic usando Bootstrap, e potrete consultarlo cliccando ancora una volta sull’immagine di anteprima che segue.

Il videocorso di Luca Terribili su come sviluppare un tema WordPress partendo dallo ‘starter theme’ di Automattic.

Il videocorso di Andrea Barghigiani

Andrea Barghigiani è sicuramente un nome noto fra chi si occupa di sviluppo professionale con WordPress, quindi mi sento assolutamente di sconsigliarvi anche le sue videolezioni sulla creazione di un tema WordPress e, naturalmente, il suo corso “Crea il tuo primo tema WordPress” su SkillsAndMore. Potrete consultare le videolezioni cliccando come sempre sull’immagine di anteprima che segue.

La serie di videolezioni sullo sviluppo di un tema per WordPress create da Andrea Barghigiani, cliccate sull’immagine o su questo link per consultare.
Condividi se ti piace!