Gutenberg: le novità di giugno (e luglio) 2019

Condividi se ti piace!

Non abbiamo fatto in tempo ad abituarci all’evoluzione del blocco Copertina e all’introduzione del blocco “gruppo” che arrivano ulteriori migliorie all’interfaccia e alle caratteristiche di Gutenberg con la nuova versione 6.0.

Il selettore di modello (layout picker) di cui è stato dotato il blocco Colonne di Gutenberg con la versione 6.0 dell’editor a blocchi.

Con questa nuova versione, infatti, il blocco Colonne viene dotato di un selettore di modello (layout picker) grazie al quale, come si vede nel video di esempio qui sopra, possiamo scegliere uno degli schemi disponibili con diverse larghezze assegnate alle colonne presenti. Oltre all’allineamento verticale per il contenuto di ogni colonna, già introdotto in precedenza, troviamo ora uno slider che ci permette di regolare la larghezza della colonna correntemente selezionata, se non vogliamo introdurre direttamente un valore di percentuale nella casella che lo affianca, come alternativa.

Naturalmente potrete avere un elenco delle migliorie e aggiunte apportate dalla versione 6.0 consultando il changelog ufficiale.

Con la versione 6.1, invece, è stata introdotta l’animazione che permette di seguire in modo più chiaro lo spostamento di un blocco, consentendoci così di ricollocarlo con maggior precisione rispetto a quanto avveniva in precedenza.

Condividi se ti piace!

WordPress 5.2 e le novità di Gutenberg

Le ragioni per tenere aggiornato WordPress e Gutenberg sono sempre di più, visto che il primo ha finalmente introdotto, con la nuova versione 5.2, una gestione ancora migliore delle problematiche derivanti da conflitti di codice, e il secondo ha migliorato l’usabilità dei blocchi, potenziato il blocco Copertina e aggiunto la …

La ‘sfoltita’ dei plugin nell’archivio ufficiale di WordPress

Mentre revisionavo la bozza della nuova edizione di “WordPress – La guida completa” mi è cascato l’occhio sulla schermata della pagina di WordPress.org dedicata ai plugin, che riportava (lo screenshot era stato catturato il primo di febbraio 2019) un totale di 54.544 plugin disponibili nell’archivio ufficiale di WordPress (vedi prima …

Come rilevare i periodi di non visibilità (downtime) del nostro sito WordPress

Sapere se il nostro sito è raggiungibile (uptime) o se, invece, ci sono dei periodi in cui risulta non visibile al pubblico (downtime) e la durata di questi ultimi è molto importante per vari motivi. Prima di tutto per verificare l’affidabilità dell’hosting che abbiamo scelto per il sito, e in …

Individuare i plugin per i blocchi di Gutenberg con la ricerca di WordPress

Se a qualcuno fosse sfuggito, nel sistema di classificazione dei plugin ufficiali di WordPress è stata introdotta l’etichetta (tag) ‘blocks’, che si spera sarà tradotta anche in italiano con ‘blocchi’ prima o poi. Intanto, possiamo dire che selezionando, nella schermata Aggiungi plugin, la voce di menu Tag e digitando appunto …

Come funziona l’installazione manuale di WordPress

Per una installazione ‘tradizionale’ di WordPress sono in genere necessari i seguenti passaggi, che sono stati già ampiamente trattati in altri articoli (linkati al testo): creazione del database (i cui parametri dovranno essere forniti nella parte finale) download ed eventuale decompressione della cartella di WordPress dal sito ufficiale trasferimento del …

Gutenberg introduce i blocchi per feed RSS ed ebook Kindle e il ‘focal point picker’ per le immagini copertina

Arriva la versione 5.0 di Gutenberg, la prima che non offre più il supporto per versioni di WordPress inferiori alla 5, e introduce due nuovi blocchi e un importante miglioramento per uno dei blocchi esistenti. Il blocco RSS Uno dei due blocchi aggiuntivi riguarda i feed RSS, e oltre alla …

Come aggiungere uno stile CSS utilizzabile nei blocchi di Gutenberg

La flessibilità dei blocchi di Gutenberg è riscontrabile anche nella facilità con cui possiamo applicare degli stili CSS personalizzati in modo mirato, creando le relative classi nella sezione Personalizza di WordPress e poi inserendole nell’opzione Avanzate del blocco che vogliamo influenzare. Anche se la giustificazione del testo viene spesso sconsigliata …

Polylang, il concorrente freemium di WPML

Da qualche tempo WPML, il più popolare plugin per creare siti multi-lingua con WordPress, ha un concorrente che si presenta con una versione freemium scaricabile e installabile dall’archivio ufficiale di WordPress.org, cui fa capo una versione con licenza commerciale acquistabile dal sito dello sviluppatore. Sto parlando ovviamente di Polylang, che …